“Happiness is not something ready made. It comes from your own actions.”
Dalai Lama XIV

venerdì 12 settembre 2014

Day 1 - The Beginning



Hola!

Ricordate quando in questo video avevo detto che avrei fatto del mio meglio per aprire un'iniziativa che fosse d'aiuto per tutte le persone che soffrivano di ansia, attacchi di panico e depressione? Spero di sì. Ma è anche per tutte le persone che non hanno di questi problemi!
Mi sono scervellata per settimane alla ricerca di qualcosa di adatto e che sarei riuscita a gestire, ed è così che è nato Click To Happiness

Cos'è?

E' un viaggio. Bè, non esattamente un viaggio, ma un blog dove, giorno per giorno, faremo un viaggio assieme. Un viaggio verso un po' di serenità in più. 

Una cosa che tendiamo ad ignorare fin troppo sono i piccoli momenti di felicità quotidiana che ci vengono concessi anche nei periodi più bui, come un bel tramonto, una buona notizia, un'abbondante e dolcissima colazione, un regalo inaspettato, un bel libro, la nostra canzone preferita alla radio, un bel film, una parte del nostro corpo che ci sembra particolarmente bella quel giorno... o anche solo un bel ricordo. Quindi perché non fotografare quest'attimo? Fotografiamo, immortaliamo quel minuscolo istante e pubblichiamolo. 

Io ogni giorno cercherò di pubblicare una foto di un momento felice della giornata. Sotto spiegherò perchè e così resterà impresso e potrò tornare a guardarlo quando sarò triste e, in quel frangente della giornata, concentrerò i miei pensieri per forza di cose sul pensiero di quell'attimo positivo. Ed è tutta una questione di positive thinking. Ed è questione di esercizio. Inoltre rilascia endorfine, distrae e, alla fine, facendolo tutti i giorni, diventerà una routine di serenità. Un piccolo angolo di pace registrato come automatismo, sempre di più, dal cervello. Ogni giorno chiunque aderisca all'iniziativa può postare un commento al blog con il link all'immagine e la descrizione del momento di felicità e perché lo ha scelto e perché è importante per lui/lei.  

Come?

Nei commenti non si possono inserire immagini, temo, quindi bisognerà usare un po' di HTML. Ma non vi preoccupate, non è difficile come sembra! Prima di ogni commento dovrete copiare e incollare questo codice: 

<a href="INCOLLATE TRA VIRGOLETTE L'URL DELL'IMMAGINE">Click</a>
Al posto della frase tra virgolette incollate l'URL della foto, che può essere presa da Facebook o Instagram o qualsiasi sito cliccando con il TASTO DESTRO sull'immagine e cliccando poi su 'Copia URL immagine' e incollandolo tra le virgolette. A questo punto andate a capo e scrivete "Day __" e, se volete, potete anche dare un titolo alla foto. Sarà facile poi seguitare a descrivere il momento felice della foto, perché è stato scelto e perché è importante. E non siamo modesti! A volte farsi qualche complimento per qualcosa che rende felici, senza montarsi la testa, fa solo che bene! :D

Perchè?

Il cervello è considerabile come un muscolo. E come tale, va allenato. Se viene allenato costantemente a percorrere via pessimiste e negative, diventerà per lui sempre più facile ritornare a quel sentiero e utilizzare quella via già ben battuta e allenata rispetto alla difficoltà di andare contro l'abitudine e cercare di riavvolgere questo procedimento. Ebbene si può considerare un allenamento quello che faremo, e sarà fatto assieme, così che si potrà gioire dei progressi altrui, scoprire passioni in comune, congratularsi gli uni con gli altri e darsi una mano, perché è piuttosto brutto, inutile e patetico darsi pacche sulle spalle da soli.

Tutto chiaro? Ebbene cominciamo, anzi, comincio io!

Day 1: I am really here.

Ho scelto questa foto perché mi dà grande serenità. Si tratta delle mie gambe mentre sedevo tranquilla davanti a Macy's a New York City quest'estate. Si tratta, sì, di un throwback, se vogliamo chiamarlo così. Il sole era cocente ed ero circondata da gente e la città brulicava di vita. Ero stanchissima, ma fuori Macy's ci sono tutte queste seggioline verdi dove ci si può sedere e riposare un po'. Ricordo che sorseggiavo della Slush al mirtillo frizzante.
Perché? La ho scelta perché questa foto mi piace e, essendo appassionata di fotografia, mi fa sentire bene con me stessa. Adoro le sfumature e mi conferma che davvero sono stata a New York. Non ne ho scelta un'altra perché NY è stata un po' un'altalena di emozioni, ma ricordo che in quel momento sorridevo come un'ebete e mi dicevo: "Ce l'hai fatta, sei qui davvero. Hai 19 anni e sei a New York, e tempo fa uscire di casa era una conquista." Significa che se davvero voglio e mi butto le cose posso farle. Ero a New York, ero in un altro continente a fare un'esperienza pazzesca sotto tutti i punti di vista e ancora adesso, se penso a quell'istante in cui ero seduta là, sul viso mi si apre un sorriso. Allora ogni tanto torno a pensarci, e mi sento un po' più calma e serena. 

QUOTE OF THE DAY:

“Happiness is not something ready made. It comes from your own actions.” ― Dalai Lama XIV



Ora è il vostro turno, non posso fare tutto da sola ;) Spero tanto che l'iniziativa possa darvi una mano, ogni qualvolta mi sarà possibile cercherò di commentare qua e là le vostre submission e sarà per me fonte di grande orgoglio e felicità vedere i progressi che potremmo fare insieme e creare questo piccolo angolo dove possiamo provare a stare bene e a prenderci per mano e farci compagnia. Chi mi conosce sa che non è facile per me pensare positivo, ma ho constatato che è davvero questione di esercizio. Quindi... chi è con me? c:

BOOYAH!

Ellie



PS: In caso non abbiate foto o che... anche un semplice commento con la descrizione del momento, il perchè lo avete scelto e perché vi fa stare bene va benissimo ;)

24 commenti:

  1. E' una bellissima iniziativa e in quanto tale ho deciso di unirmi. Il mio "I was really here" è dato da questa immagine: Click
    Ero all'aeroporto di Stratford con un'amica, appena atterrata a Londra. Londra è la città dei miei sogni, è dove voglio studiare, lavorare e vivere. Quel giorno è stato l'inizio di una bellissima esperienza a Londra, dove ho conosciuto tantissima gente da tantissimi paesi e mi sono resa conto che, se voglio, posso essere indipendente, posso fare amicizia da sola con gente sconosciuta che nessuno mi ha mai presentato (cosa che prima non riuscivo a fare a causa della tua timidezza), che il mio inglese è buono e posso veramente riuscire a realizzare il mio sogno. E quindi, questa è la mia immagine. Spero di aver capito bene l'iniziativa. Un bacio, continua così.

    RispondiElimina
  2. Click
    Day 1: Let's get it started
    Come prima foto da condividere con voi ho deciso di riciclare la prima usata per i miei #100happydays. Anche il mio è un throwback e come si può vedere dalla faccia e dal libro di latino che tengo in mano, sono io appena uscita dall'orale della maturità. Il perché del titolo? Semplicemente credo che adesso inizi veramente il bello, ho finito il liceo e posso davvero inseguire i miei sogni. ;)

    RispondiElimina
  3. Scritto ma si è cancellato, me impedito...
    Seguiranno foto, mi piace come idea, ci sto, camminiamo assieme ma non correre ;-)
    Daniel

    RispondiElimina
  4. Ellie aiuto, avevo commentato ma è scomparso, se ti ritrovi due commenti non prendermi per malata. :')
    Click
    Questa foto l'ho scattata io, a Parigi, circa due settimane fa.
    Non riuscivo a credere di trovarmi lì, è stata una delle esperienze più belle della mia vita.
    Ho realizzato una prima parte del mio sogno, ovvero girare il mondo. ♥

    RispondiElimina
  5. DAY 1: Nostalgia
    Click
    Lavagna, luogo dove ho passato tutte le mie estati dall'età di un anno e tre mesi.
    Amo questo posto, se sto male o se ho voglia di pensare prendo il treno e mi metto sugli scogli a inalare il profumo del mare fino a farlo arrivare al cervello.
    A Lavagna ho dato il primo bacio, mi sono innamorata per la prima volta e ho conosciuto un sacco di persone stupende.
    Se questa non è felicità ;)

    RispondiElimina
  6. Bellissima iniziativa! E beh ho deciso di unirmi anche io.
    Day 1: Surprise!
    Click
    Il 10 settembre è stato il mio compleanno come solito pensavo sarebbe stato un giorno noiosissimo e anche triste. Solitamente lo festeggiavo con i miei parenti e gli amici più intimi, ma non c'era nessuno quel giorno, neanche mio padre era presente ed ero veramente triste. Alle 11 di mattina mi ritrovo la mia migliore amica davanti al mio letto, in una mano teneva in equilibrio una piccola torta con scritto "Auguri Fede" e nell'altra un sacchetto con una collanina stupenda. Essendo una persona molto emotiva mi misi a piangere e le saltai addosso. Ho fatto questa foto perché volevo appunto immortalare la sorpresa e la felicità di quel giorno, come una semplice persona con una piccola torta mi ha fatto cambiare umore nel giro di pochissimo tempo.
    Grazie per dare la possibilità di parlare e condividere questi momenti con qualcuno. ♥
    (E scusate scrivo troppo ^^')

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La torta è meravigliosa e la tua migliore amica ti deve volere molto bene. :) Oltretutto quella torta è stata un po' come Click to Happiness, quindi... funziona!

      Elimina
  7. Click
    Day 1: First day of school
    Oggi è stato il mio primo giorno di scuola della terza superiore. Nonostante tutte le paure per i nuovi compagni, professori e materie, è stata una giornata di cui avrò un bel ricordo; è stato bello riprendere la mia routine, tornare tra i banchi di scuola e rivedere i miei amici. Ora quelle insicurezze non sembrano più così grandi e spaventose come qualche ora fa. Ora so che posso riuscire ad affrontare anche questo anno.

    Grazie per questa fantastica iniziativa Ellie. Ci aiuti di più di quanto tu creda! ♥

    RispondiElimina
  8. Day 1: Sorrisoni.
    Click
    Al di là del mio inguardabile sorriso, questa foto l'ho scattata questo pomeriggio in un momento a caso della giornata senza un motivo apparente. La mia quote of the day è:"An experience lived powerfully, intensely, doesn’t belong to the past, it is with every instant. Don’t let go of the instant!" che è la frase che c'è scritta sul braccialetto che indosso nella foto (anche se non si vede) ed è una frase che mi piace tanto, perché credo che ognuno di noi debba tenersi stretto ogni momento passato serenamente, intensamente, o con un sorrisone sulle labbra, appunto, perché non ci tornerà indietro.
    Grazie Ellie per quest'iniziativa, davvero, grazie di cuore.

    RispondiElimina
  9. Click
    Day 1.
    Potrà sembrare stupido, ma nel momento in cui l'ho acquistata ero la persona più felice al mondo. Ho messo da parte i soldi per ben un anno, rinunciando a comprare altre cose che desideravo, pur di avere la Canon. E no, non l'ho comprata così tanto per: amo la fotografia, fin da piccola, negli ultimi anni è diventata una vera e propria passione. Quando ho dato i soldi in mano a mio padre, mi sono sentita più grande, più indipendente ed estremamente felice. E' stata dura aspettare tutto questo tempo, ma ne è valsa la pena! :)

    RispondiElimina
  10. Day 1 - Kitten
    Click
    Questa è una gattina che gira sotto casa mia, molto spesso le porto da mangiare e dei croccantini.
    E' molto piccola, vorrei prenderla e portarla a casa, ma già ho un gatto e un cane di cui occuparmi ed i miei non vogliono.
    Ogni volta che la vedo sono felicissima perché so che mi stava aspettando, oggi mia madre mi ha detto di scendere che la gattina mi stava aspettando.
    E' molto coccolona e giocherellona, appena vede una persona le va incontro e cerca affetto, spero di poter convincere mia madre un giorno a portarla a casa.

    RispondiElimina
  11. Click
    Day 1: Memories
    Ho scattato questa foto a Luglio, in Friuli Venezia-Giulia, ero al campo estivo e questa era l'ultima sera. Abbiamo fatto un fuoco, eravamo tutti a cerchio e uno ad uno abbiamo parlato di quella settimana, di com'era stato. Prima di questo campo ero abbastanza scettica perchè pensavo non mi sarebbe piaciuto, anche perchè quello dell'anno passato non mi ricordava cose molto felici, invece alla fine mi sono completamente ricreduta. E' stata una settimana molto bella e quella sera mi sentivo proprio come se fossi dove dovevo essere. Oltretutto mi ha dato modo di pensare, pensare molto: su di me, i miei dubbi, le mie paure e su quello che pensavo e penso ancora di me stessa. Ho anche avuto un momento di sfogo con delle persone adulte che non fossero i miei genitori e mi hanno detto delle cose che mi hanno fatto riflettere. In quella settimana si è discusso di molte cose, della vita, dei progetti futuri e mi sono domandata: cosa voglio veramente fare nella mia vita?Qual è veramente il mio sogno? Sono queste le domande che mi tormentano da un po' e vedere come te, Ellie abbia realizzato il tuo sogno mi dà un po' più di speranza quindi grazie, grazie di tutto, dei video, di questo blog, grazie :)

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. Click
    Questa nella foto è Roma, circa quattro mesi fa. Ero andata per incontrare le mie amiche a distanza, avevo guadagnato i soldi da sola e quel giorno ero ansiosa sia perché sarebbe stato il nostro primo incontro dopo quattro anni che ci eravamo conosciute sia perché non avevo mai viaggiato da sola. Nonostante tutto quello è stato il giorno più felice della mia vita e quella foto mi ricorda che se davvero voglio fare una cosa posso farcela.
    Quella foto per me significa libertà oltre che felicità, ero circondata da sconosciuti in una città che non conoscevo ma non avevo paura, ero orgogliosa di essere arrivata lì con solo l'aiuto di me stessa. Un giorno spero di studiare e vivere a Londra, più passa il tempo più questo desiderio diventa irrealizzabile ed è allora che ho bisogno di qualcosa come questa iniziativa.
    Grazie mille Ellie.

    RispondiElimina
  14. Click
    Day 1: Amalfi
    Il 20 agosto ho visitato per la prima volta nella mia vita Amalfi e ho potuto ammirare uno scorcio della costiera amalfitana.
    Nonostante io abiti in Campania, non ci ero mai stata (incredibile ma vero).
    È stata una piccola vacanza che mi ha segnata: non potevo farmi il bagno e il tempo non era esattamente dei migliori, ma quel giorno ho capito quanto io ami la mia regione.
    Si sentono sempre cattive notizie su di essa, è vero, ma ciò non implica che sia priva di luoghi che ti donano emozioni uniche.
    Ero lì con la mia migliore amica, la ragazza che conosco da praticamente quando sono nata ed è stato tutto perfetto...
    Non so descrivere cosa ho provato quando ho visto il porto, quando ho passeggiato per le vie dell'antica Repubblica marinara.
    Alcuni dicono che non si dimentica mai la prima volta ad Amalfi. Spero proprio che rimarrà sempre impressa nella mia memoria perché è uno di quei ricordi che, fra qualche anno, potrò ripescare pensando "Ah, sono stata davvero bene quella volta, vorrei soltanto rivivere tutto".


    P.S. Grazie Ellie per quest'iniziativa, davvero.

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. Click

    Spero di non essere in ritardo..

    Day 1: Books like drug

    Era stata una notte difficile e non ero riuscita a chiudere occhio.. ero molto triste e così decisi che l'unico rimedio era mettermi a leggere, andai in terrazza e cominciai a sfogliare quelle pagine e senza che me ne rendessi conto il solo stava spuntando e decisi di immortalare il momento con una foto dato che per la prima volta dopo quella notte terribile ero riuscita ad essere in pace con me stessa :)

    RispondiElimina
  17. https://www.facebook.com/photo.php?fbid=815130935184502&set=a.644149305616000.1073741828.100000628084560&type=1&theater
    Questa foto l'ho fatta quando è iniziata l'ottava stagione di Doctor Who. Ho detto tutto.

    RispondiElimina
  18. Click - My limit for now
    Ellie, l'inizia è molto bella! E, obviously parteciperò!
    Questo tramonto lo scoprì un anno fa, proprio in questi giorni quando pensavo che dimenticando e fingendo tutto poteva risolversi.
    Tutto si è trasformato in una sfera dove l'unico a ferirsi ero io, ma sono fiero di me, un anno è passato, sono fiero poiché dopo tutto, cazzo, ce l'ho fatta anche in quelle condizioni.
    Non so cosa sia successo quest'estate, so che è stata differente, ho capito molte cose e non ho messo da parte e ne dimenticato il passato.
    Forse non posso dimenticarlo, ma almeno posso provare a scrivere qualcosa nel mio futuro.
    Per ora questo paesaggio è il mio limite, un limite che non può impedirmi di andare avanti.
    Non ho grandi aspettative, ma day by day I'm gonna try at least to do something.
    E questo mi basta per ricevere una carica esplosiva.

    RispondiElimina
  19. Day 1: Family
    Click
    Ho appena letto di quest’iniziativa e non potevo non partecipare.
    Non sapevo come poter rappresentare questo giorno - questo giorno in cui ho sorriso un sacco, anche quando sentivo che mi stavo per rattristare. Alla fine ho scelto di rappresentarlo con questa foglia per due motivi (o forse tre).
    1) Questa foto l’ho scattata oggi, mentre camminavo per strada. Durante una di quelle mattine in cui vorresti restartene sul divano a finire quel nuovo telefilm iniziato, ma alla fine esci perché è la tua gemella ad avertelo chiesto e anche se non ne hai voglia, lo fai perché non sai dirle di no e una parte di te sa che è giusto uscire, ogni tanto.
    2) E’ stato mio nipote Andrea a passarmi questa foglia, dicendoli che gli ricordava quella che aveva Clara in Doctor Who e che l’avrebbe messa in un diario, come prima pagina della sua storia. E questo è stato il mio primo sorriso della giornata.
    3) C’è molto di quello che io sono. Amo la fotografia e questa foto è venuta molto bene, ho una passione per gli alberi e alle volte mi sento tale (ben piantato al suono, con radici radicate nel terreno e foglie che cadono in autunno per poi sfiorire in primavera) e credo rappresenti un po’ la mia famiglia.
    In poche parole: adoro la mia famiglia e adoro passare le mie giornate in loro compagnia. Non sono una che dice “ti voglio bene” ogni secondo, ma la famiglia è tutto quello che abbiamo. Tutto quello che di prezioso abbiamo accanto. Ho passato una giornata con la mia famiglia - le mie sorelle e i loro mariti e con i miei bellissimi quattro nipoti, che mi fanno ridere anche quando dentro piove. Quando sono con loro vorrei immortalare ogni singolo momento “comune”, perché non hanno niente di comune.
    Ho deciso di iniziare quest’iniziativa parlando di famiglia, proprio perché questa giornata altrimenti comune, è stata resa speciale grazie a loro. Che mi hanno fatto sorridere e ridere per tutto il giorno.
    Vorrei ringraziarti Ellie per avere creato quest’iniziativa e avermi permesso di raccontare questa mia giornata, già speciale di per sé ma adesso ancora di più, perché ho potuto condividere quello mio momento di felicità. Grazie davvero.

    RispondiElimina
  20. *Pubblico in ritardo a causa della mia connessione*

    Day 1: A volte c’è bisogno di qualcuno che ti ricordi che vali la pena.
    Click
    Mi sono svegliata e ho ripensato a quando Elisa pubblicò Life is what you make of it, a quelle frasi che mi colpirono e che continuano a darmi una mano.
    In particolare : Abbiamo il potere di scegliere come vedere le cose quindi sfruttiamolo, usiamolo ,almeno proviamoci.. peggio di così non può andare. Io lo voglio fare , lo farò ,anzi, lo faccio e possiamo farlo insieme, possiamo provare?
    Da qui un’enorme carica per alzarmi dal letto e i muscoli facciali mi dicevano di sorridere; da qui il mio Day 1. Comincerò lentamente anche io un processo verso la serenità, verso l’acquisizione di un pizzico in più di autostima. E continuo a ringraziare ogni giorno Dio perché alcuni angeli li ho visti davvero, anche attraverso un social network, anche se sono lontani, ma non troppo per non sentirli vicino,come te. Grazie Ellie, per i tuoi video, per l’iniziativa, per la forza. Una persona che ammiro tantissimo e non potevo non partecipare

    RispondiElimina
  21. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina